Cortona, danneggiamenti al cimitero di San Marco in Villa

Pubblicato il 23/11/2021

Tombe e loculi vandalizzati, il presidente di Cortona Sviluppo ha presentato denuncia ai carabinieri. La condanna del sindaco: «gesto inqualificabile»
 
 
 
Cortona Sviluppo, la società in house che gestisce i cimiteri comunali, ha presentato denuncia ai Carabinieri dopo quanto accaduto al cimitero di San Marco in Villa. Ieri mattina è stato riscontrato il danneggiamento di alcune tombe e dei loculi del campo santo.
Presumibilmente nella notte fra domenica e lunedì scorso qualcuno si è introdotto nel cimitero ed ha compiuto un’azione vandalica. Ad essere presi di mira sono stati i corredi marmorei di due tombe a terra e di alcuni loculi. 
Non appena appresa la notizia e verificato di persona, il presidente di Cortona Sviluppo, Fabio Procacci, ha presentato denuncia ai Carabinieri. «Delinquenti senza cuore» li ha definiti il sindaco Luciano Meoni che poi si è appellato ai concittadini: «Sono utili tutte le informazioni che possano permettere l'individuazione dei responsabili. Colpire un luogo sacro è un gesto inqualificabile, è stata violata la casa dei nostri cari».

Ultimo agg.to: 2021-05-19 18:29:22