POLIZIA MUNICIPALE DI CORTONA BILANCIO DELL’ATTIVITA’ DELL’ANNO 2016

Pubblicato il 24/03/2017

POLIZIA MUNICIPALE DI CORTONA
BILANCIO DELL’ATTIVITA’ DELL’ANNO 2016

 

 

Nell'anno 2016, per quanto attiene il centro storico di Cortona e la disciplina delle zone a traffico limitato, è stata attivata definitivamente la modifica al regolamento della ZTL Gialla per la concessione ai residenti della possibilità di sostare all'interno della zona con un secondo veicolo.

Tale modifica segue un adeguato periodo di sperimentazione attuato nel corso del 2015 e che ha visto risultati positivi.

E' stata inoltre estesa, per quanto attiene i parcheggi a pagamento, la possibilità dei residenti del centro storico, con la sola esclusione di quelli residenti all'interno delle zone a traffico limitato, di poter fruire della sosta gratuita, con la sola corresponsione di € 30,00 per oneri amministrativi, per due veicoli a nucleo familiare in luogo dell'unico prima previsto.

Il sistema di controllo della zona a traffico limitato del centro storico di Cortona ha portato ad elevare 1375 verbali per divieto di transito nel centro storico, 4.176 i veicoli autorizzati temporaneamente al transito di cui 1830 in uso ai clienti delle strutture ricettive con sede nella zona a traffico limitato, 445 i veicoli autorizzati appartenenti alle categorie aventi diritto al transito, 596 i veicoli autorizzati per rinnovo.

Una mole di lavoro non indifferente, quella del rilascio dei permessi, che si è andata ad aggiungere ai 43 tagliandi di sosta, ai 112 permessi per il parcheggio nelle aree cd blu ed ai 146 contrassegni invalidi. Quantitativamente molto importante il lavoro di verifica e validazione delle targhe dei transiti in zona a traffico limitato: 59.615 i riscontri effettuati.

I verbali al Codice della Strada sono stati 5.307 di cui 895 a carico di soggetti residenti all'estero. In aumento gli incidenti stradali rilevati (74) di cui 29 senza feriti e 45 con feriti.

Importante, non solo in termini numerici, l'attività amministrativa: in notevole aumento rispetto al 2015 le autorizzazioni (606 a fronte delle 507 dell'anno precedente), 277 le ordinanze per la circolazione stradale, 22 le ordinanze di necessità ed urgenza a tutela della pubblica incolumità. Notevole anche l'attività di polizia giudiziaria e ambientale, in particolare, il personale è stato impegnato in 61 procedure giudiziarie, 107 ambientali e 42 in materia edilizia cui vanno ad aggiungersi i 192 accertamenti vari per inconvenienti e segnalazioni dei cittadini e tutta quella mole di lavoro quotidiano, pressochè invisibile, di servizio alla cittadinanza orientato al soddisfacimento delle richieste ed esigenze relative alla sicurezza, non configurabile nelle fattispecie più gravi di abusi o violazioni a norme o regolamenti.

Rilevante, al di là del dato statistico, 1063 pratiche migratorie definite, l'attività relativa agli accertamenti anagrafici che ha visto una costante presenza in tutte le frazioni.

Tra gli obiettivi posti dall'Amministrazione, il controllo sulla corretta sosta in tema di fasce deboli (marciapiedi e spazi invalidi) con una media di circa 40 controlli a settimana, il corretto conferimento e abbandono di rifiuti tra cui 85 i controlli relativi all'uso di compostiere domestiche, il controllo relativo all'abbandono di rifiuti in prossimità di parchi e giardini e danneggiamenti del patrimonio pubblico con una media di circa 7 -8 controlli a settimana, il controllo in ordine al corretto smaltimento di rifiuti di cantiere (oltre 60), i controlli in tema di normativa commerciale e occupazione di suolo pubblico per un totale di circa 45.

Particolare attenzione ai servizi di polizia stradale con la previsione di posti di controllo giornalieri sulle principali direttrici di comunicazione e sui punti segnalati dai cittadini come particolarmente pericolosi. Per il miglior espletamento di questi servizi, nell'anno 2016 la Polizia Municipale è stata dotata di due nuove strumentazioni per il rilievo della velocità e per l'individuazione di veicoli non assicurati, non revisionati e rubati.

Di rilievo, nel corso del 2016, il compimento del lungo percorso di istituzione del divieto di transito per i mezzi pesanti superiori alle 18t nel centro abitato di Camucia e, su richiesta dell'Amministrazione, l'attività di studio e progettazione in tema di mobilità e sosta che ha visto il notevole impegno della Polizia Municipale nell'elaborazione del progetto di modifica alla viabilità in Camucia per quanto attiene la zona a monte della S.R.71 ricadente nel triangolo composto dalla Strada Regionale, da Via della Fonte e da Via Scotoni.

Da evidenziare tutto il lavoro per l'internalizzazione della gestione del servizio dei parcheggi a pagamento che ha portato alla gestione diretta del servizio a carico della Polizia Municipale a partire dal 1 gennaio 2017.

In materia di sicurezza la Polizia Municipale è stata impegnata nella elaborazione di un progetto sul tema del controllo del territorio che ha consentito al Comune di Cortona la partecipazione ad un bando regionale per il finanziamento di interventi a favore delle politiche locali e per la sicurezza e l'ottenimento del relativo finanziamento.

 

 


 

Ultimo agg.to: 2021-04-14 15:39:38