Comune di Cortona

Dubbi o perplessità sul nuovo sito? Consulta la guida di navigazione.

Guida al nuovo sito

La Stazione di Terontola e l’Alta Velocità al centro di un incontro tra comuni Valdichiana aretina, senese e area Trasimeno e la Presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini

pubblicato il 06.03.2019

La Stazione di Terontola e l’Alta Velocità al centro di un incontro tra comuni Valdichiana aretina, senese e area Trasimeno e la Presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini

 

Lunedì 4 marzo una delegazione dei comuni di Cortona,  con l’Ass. re Andrea Bernardini e il presidente del Consiglio Comunale Lorena Tanganelli,  di Magione con il sindaco Chiodini, di Tuoro con la sindaca Cerimonia e di Passignano con il sindaco Pasquali, in rappresentanza anche della Valdichiana aretina e senese, ha incontrato il Presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini e l’Assessore regionale ai trasporti Chianella per parlare della valorizzazione della stazione Ferroviaria di Terontola.

 

“E’ stato un incontro molto proficuo, dichiara l’Assessore Andrea Bernardini membro della delegazione.

Al centro del nostro incontro anche la stazione alta velocità che in un futuro potrebbe essere una realtà importante per il nostro territorio e volano della nostra economia.

Abbiamo illustrato, in maniera condivisa tra tanti comuni toscani ed umbri, la reale situazione e le potenzialità di Terontola. L’utilizzo dei treni AV ha più di una volta derogato al principio di “collegare velocemente comuni capoluogo” quando le fermate giustificano un bacino di utenza territoriale e un area geografica del tutto analoghi ai comuni capoluogo.

La stazione di  Terontola-Cortona, prosegue Bernardini,  pur essendo nel  territorio del Comune di Cortona confina con l’Umbria e  riesce a servire un territorio molto vasto con un bacino di utenza di oltre 100.000 residenti e di oltre 500.000 presenze turistiche che si sviluppano durante tutto l’arco dell’anno.

Dal punto di vista della convenienza economica, dunque Terontola può essere al pari vantaggiosa (o addirittura più vantaggiosa) rispetto a fermate non-capoluoghi che sono state già sperimentate da Trenitalia.

Inoltre, la fermata a Terontola-Cortona non incide sui tempi di percorrenza  del treno e non provoca interferenze con il sistema AV complessivo.

La nostra richiesta non contrasta con altri servizi ferroviari di qualità nelle stazioni limitrofe di riferimento, ma si integra con esse perché si trova sulla stessa linea.

In particolare, la fermata a Terontola-Cortona in direzione Nord si integra perfettamente con la  la fermata AV di Chiusi in direzione Sud, creando la possibilità, per la Valdichiana e il Trasimeno, di un servizio completo sia per il turismo che per lo sviluppo economico-sociale di tutto il territorio di riferimento.

Abbiamo consegnato alla Presidente Marini la nostra proposta cosi che anche la Regione Umbria possa essere parte attiva verso un accordo con  Trenitalia, magari anche in forme sperimentali inizialmente,  e la Presidente ha detto che valuterà con attenzione questo progetto.

 

Tale proposta, conclude Andrea Bernardini, è supportata dai cittadini dei nostri Comuni, dalle associazioni di categoria, dal tessuto produttivo e da tutti gli stakeholders che considerano questa un’opportunità fondamentale per lo sviluppo economico e sociale di uno dei territori italiani più conosciuti e apprezzati a livello internazionale.”

Last updated: September 19, 2013, 2:26:34 PM

In Evidenza

Informazioni e Recapiti